Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Sezione Ambientale

Per quanto concerne il settore ambientale, il LAMI conduce attività di ricerca sulle seguenti tematiche:

  • misura delle polveri aerodisperse;
  • caratterizzazione delle performance degli edifici.

La misura delle polveri aerodisperse (ossia delle particelle di dimensioni comprese tra pochi nanometri e qualche decina di micrometri) rappresenta un’esigenza metrologica particolarmente attuale giacché tali polveri sono state recentemente classificate dalla IARC come agenti cancerogeni.

Il LAMI, nello specifico, conduce misure volte a caratterizzare l’emissione di polveri da sorgenti e l’esposizione della popolazione a tali inquinanti in micro-ambienti indoor e outdoor.

Tali studi sono resi possibile dalla strumentazione d’avanguardia che consta di sistemi per la misura della concentrazione totale e della distribuzione dimensionale delle polveri in un ampio range di misura che include polveri sia sub-micrometriche che super-micrometriche: il LAMI possiede, infatti, sia strumenti per la misura delle concentrazioni in numero di particelle sia dispositivi per la misura delle concentrazioni in massa delle stesse. Parte di questi apparati sperimentali è dedicata ad attività prettamente “di ricerca di base”, tuttavia il LAMI presenta anche dispositivi “da campo” particolarmente utili per valutare la reale esposizione della popolazione. Il laboratorio ha, inoltre, la possibilità di calibrare tali strumenti di misura mediante sistemi di generazione di polveri note sia nel range sub-micrometrico che super-micrometrico.

In tema di caratterizzazione delle performance degli edifici, il LAMI conduce attività di ricerca sui diversi aspetti che concorrono a definire le prestazioni degli edifici sia dal punto di vista energetico che di qualità dell’aria indoor. Il laboratorio è dotato di strumenti per la misura della permeabilità all’aria degli edifici, della trasmittanza delle pareti e dei diversi parametri di qualità dell’aria indoor quali CO2, temperatura media radiante, velocità dell’aria. Possiede, inoltre, strumenti utili nella diagnosi energetica degli edifici quali termo-camera e pirometri ad infrarosso.

 

 

[Ultima modifica: giovedì 13 dicembre 2018]