Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Master EXECUTIVE di I livello in “Management dell’Accoglienza e dell’Integrazione Migratoria”

Pubblicato venerdì 23 agosto 2019

Scadenza presentazione domande: mercoledì 27 marzo 2019 alle ore 23:59 (ora italiana)

New 000
AVVISO GRADUATORIA DI MERITO
AVVISO Si comunica che, con D.R. n. 302 del 29/03/2019, i termini per la procedura di ammissione al Master di I livello in “Management dell’Accoglienza e dell’Integrazione Migratoria” a.a. 2018/2019, sono prorogati al 12 aprile 2019.
Tutte le altre scadenze, previste dall’art. 6 del bando, variano come di seguito:
pubblicazione ammessi al colloquio: 16 aprile 2019
eventuale colloquio di selezione:      17 aprile 2019 ore 15:00
pubblicazione candidati ammessi al corso: 18 aprile 2019
iscrizione e versamento I rata: 26 aprile 2019
Denominazione INPS Management e Accoglienza e Integrazione
Coordinatore del Master Prof. Pierluigi Diotaiuti
Titolo Laurea di primo livello di cui al DM 509/99 e D.M. 270/2004 o titolo accademico equipollente.
Numero posti Minimo 5 Massimo 10
Crediti Formativi Universitari 60
Enti coinvolti INPS Gestione Dipendenti Pubblici
Informazioni

Coordinatore del Master: Pierluigi Diotaiuti, Via Sant’Angelo Loc. Folcara Cassino (FR), telefono 0776/2993453, e-mail pierluigi.diotaiuti@unicas.it

Segreteria amministrativa: Dott.ssa Anna Angela Grimaldi, Rettorato - Viale dell’Università Campus Folcara Cassino (FR) Telefono 0776/2993345 oppure 0776/2993298; e-mail master.ateneo@unicas.it

Scadenza Presentazione Domande Ammissione

27/03/2019

Breve descrizione del corso Il Master mira a formare e aggiornare figure professionali in grado di operare, con ruolo di coordinamento, a contatto con gli immigrati e al fianco di mediatori culturali, operatori sanitari, educatori, assistenti sociali, forze dell'ordine, funzionari pubblici, operatori impegnati nell'accoglienza.  Il manager dell’accoglienza e dell’integrazione migratoria, a fronte della complessità ed estrema variabilità del fenomeno migratorio, deve possedere competenze multidisciplinari ed attivare diversi livelli di operatività per innescare processi di inserimento ed inclusione sociale, ridurre i rischi di emarginazione e di isolamento e favorire le azioni di integrazione ed accoglienza nel territorio ospitante.

L’attività formativa intende dotare gli operatori di conoscenze specialistiche opportunamente messe in relazione:

  • conoscenze in campo giuridico, relative alla normativa che regola il settore ed alle procedure di carattere amministrativo in materia d’immigrazione;
  • conoscenza dell’organizzazione e del funzionamento delle istituzioni pubbliche deputate alla gestione del fenomeno e della rete di servizi e strutture di accoglienza che operano sul territorio nazionale e locale;
  • conoscenza delle metodologie e delle prassi  operative previste dalle linee guida Sprar per le strutture di accoglienza ;
  • conoscenza dei principali riferimenti teorico concettuali in tema di psicologia sociale e comunicazione interpersonale;

Il manager dell’accoglienza e dell’integrazione opera per:

  • stimolare lo sviluppo di autodeterminazione e autonomia personale;
  • favorire l’autosufficienza degli ospiti dei centri nelle attività quotidiane;
  • sensibilizzare le comunità locali alle logiche di convivenza e cooperazione interculturale;
  • attenuare e gestire le problematicità dell’accoglienza “diffusa”;
  • orientare e sensibilizzare le autorità locali sulle nuove migrazioni e le buone prassi di accoglienza;

L’esperto in accoglienza e integrazione:

  • affianca nella quotidianità i soggetti singoli e i gruppi all’interno dei centri e delle strutture di accoglienza e nella comunità locale ospitante;
  • provvede, unitamente agli ospiti, affiancandoli ed accompagnandoli, all’istruttoria di procedure amministrative per l’accesso ai Servizi ed ai presidi socio-sanitari pubblici;
  • favorisce l’integrazione sociale dei migranti richiedenti asilo e lo sviluppo di percorsi di integrazione e pacifica convivenza con le istituzioni e con le popolazioni locali;
  • collabora, con la partecipazione attiva degli ospiti, con le altre figure professionali dell’equipe multidisciplinare, nella definizione del progetto individuale;
  • gestisce in collaborazione con gli altri operatori le attività ricreative, educative, culturali e occupazionali.
Sede Didattica Per lo svolgimento delle attività del Master saranno utilizzate le strutture e le aule dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale.
Borse di Studio L’INPS in regime di convenzione con l’Ateneo di Cassino al fine di contribuire alla formazione avanzata prevede l’attribuzione fino ad un massimo di n. 5 (cinque) borse di studio per la partecipazione al master in favore dei dipendenti della pubblica amministrazione in servizio iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali di cui all’art. 1 c. 245 della legge 662/96 e in forza del D.M. 45/2007.
INPS Per ulteriori informazioni relative al concorso INPS rivolgersi aDirezione Regionale Lazio – Struttura Master Tel. 803164 oppure 06164164
Accesso Servizio OnLine INPS
Iscrizione Iscrizione OnLine

[Ultima modifica: venerdì 19 aprile 2019]