Stampa la pagina Condividi su Google Condividi su Twitter Condividi su Facebook Ingegneria Elettrica e dell'Informazione

Il Corso di Dottorato, in linea con i più avanzati standard internazionali e con la legge n. 240 del 30/12/2010, coniuga la formazione di alto livello con la ricerca avanzata in vista di percorsi professionali sia in seno agli enti di ricerca e accademici sia in seno al mondo produttivo. Gli sbocchi occupazionali e professionali previsti al termine del percorso formativo rientrano nella fascia dei lavori ad elevato contenuto intellettuale quali: ricercatore in università e centri di ricerca pubblici e privati, creazione e conduzione di spin-off anche universitari, imprenditore nel campo dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, consulente aziendale, occupato in aziende ad elevato contenuto tecnologico. Il Collegio dei Docenti è molto attivo nel cogliere tutte le opportunità che consentano agli studenti del Corso di entrare in contatto con altre istituzioni sia a livello nazionale sia estero. In questo modo si vuole arricchire la formazione, sia di base che applicata, degli allievi e favorire la costruzione di una rete di relazioni scientifiche e personali che consente di mostrare le proprie potenzialità e di entrare in contatto con le richieste del “mercato delle idee”, favorendo sinergie future. Il Collegio dei Docenti attribuisce particolare importanza anche alle esigenze di ricerca provenienti dai contesti aziendali riconducibili alle attività del Dottorato. Nello specifico esso promuovere un confronto stabile tra università e mondo esterno per realizzare un’osmosi tra il percorso formativo proposto e le sfide tecnologiche di interesse industriale.

I settori scientifico-disciplinari che caratterizzano il Corso di Dottorato di Ricerca ricoprono i principali ambiti dell’Ingegneria Elettrica e dell’Informazione, nonché selezionati argomenti interdisciplinari che richiedono una forte sinergia tra l’Ingegneria Elettrica e dell’Informazione e le Scienze della Salute e del Movimento. Nello specifico, i settori interessati sono:

• Elettrotecnica

• Convertitori, Macchine e Azionamenti Elettrici

• Sistemi Elettrici per l’Energia

• Elettronica

• Campi elettromagnetici

• Telecomunicazioni

• Automatica

• Sistemi di elaborazione delle informazioni

• Misure Elettriche ed Elettroniche

• Fisiologia

• Biochimica

• Igiene Generale e Applicata

• Metodi e Didattiche delle Attività Motorie e Sportive

 

In termini di infrastrutture, il Corso di Dottorato si avvale dei seguenti laboratori di riferimento:

e di numerose banche dati. Nello specifico, sono disponibili le banche dati con le norme CEI e UNI, tutte le pubblicazioni contenute nella banca dati IEE e IEEE (IEL) dal 1988 fino all’anno in corso; la lista dei periodici degli editori Elsevier e Academic Press, per un ammontare di quasi 2.000 riviste, disponibili in modalità “full text”; l’archivio di IOP (Institute of Physics). In particolare, il DIEI provvede direttamente all’acquisto della banca dati (full text) IEL.

 

Il percorso formativo del Corso di Dottorato è articolato in tre curricula:

C1: metodi e tecnologie per l’acquisizione, l’elaborazione e la trasmissione dell’informazione

Riguarda l’acquisizione, l’elaborazione e la trasmissione dell’informazione. Comprende lo studio di metodi e tecnologie per la realizzazione e la caratterizzazione di: apparati e sistemi di telecomunicazione, telematici e di telerilevamento; reti di telecomunicazione; canali fisici di trasmissione; sistemi per l’elaborazione dell’informazione; circuiti e dispositivi micro-elettronici; tecniche ed apparati per l’elaborazione, l’interpretazione e la codifica di segnali e immagini; apparati per la diagnostica, il controllo e la supervisione.

C2: progettazione, gestione e controllo di componenti e sistemi per la conversione ed il trasporto di grandi potenze elettriche e per l’automazione industriale

Riguarda la modellistica, i metodi numerici e le attività sperimentali per l’analisi, la sintesi e la caratterizzazione di componenti e sistemi elettrici, elettronici ed elettromeccanici, incluso lo studio delle loro strutture di gestione e controllo, quello della loro affidabilità e della diagnostica e dell’automazione industriale. Verranno trattate anche le problematiche relative alla realizzazione prototipale di componenti elettrici ed elettronici innovativi.

C3: Sistemi, metodi, tecniche e dispositivi per il movimento e la salute

Riguarda: (a) lo sviluppo di strumenti e tecniche per la misura di parametri fisiologici, energetici e biomeccanici per la valutazione di attività motorie finalizzate al mantenimento e miglioramento della salute, dell’efficienza fisica e alla prevenzione delle malattie con attenzione alle diverse età, generi, abilità e popolazioni speciali, (b) l’integrazione e l’analisi attraverso modelli statistico-matematici di fonti informative di dati sulla distribuzione dei determinanti di salute, dei fenomeni salute/malattia e della percezione di Qualità di Vita legata alla Salute, anche attraverso piattaforme web e metodi di georeferenziazione.

 

Il Collegio dei Docenti sostiene l’internazionalizzazione del Dottorato di Ricerca mediante l’erogazione del titolo doppio, multiplo o congiunto con università straniere, la promozione di stage presso istituzioni universitarie e centri di ricerca esteri e con la definizione di modalità di selezione volte ad abbattere le barriere alla partecipazione dei candidati stranieri.

Manifesto degli studi

Dottorandi

 Dottorando

 Tutor

 SSD di riferimento

 Milad Alizadehtir

 Fabrizio Marignetti

 ING-IND/32

 Carmen D'Andrea

 Stefano Buzzi

 ING-INF/03

 Andrea Fusco

 Cristina Cortis

 M-EDF/02

 Barbara Palumbo

 Giovanni Capelli/Angelo Rodio

 MED/42, BIO/09

 Chiara Santomassimo

 Mario Lucido

 ING-INF/02

 Giuseppe Volpe

 Fabrizio Marignetti

 ING-IND/32

[Ultima modifica: mercoledì 15 novembre 2017]